LIEBER MEISTER

L'inserimento urbano del nuovo edificio è da intendersi come "la conclusione" del Raggio Verde. Infatti, il futuro parco fluviale del Cassarate diventerà un asse catalizzatore che ospiterà i principali edifici pubblici e scolastici della città di Lugano (Campus USI/SUPSI, Area ex-Macello, lo stadio). L'idea progettuale del nuovo complesso scolastico è quella di creare un nuovo "volto" sia all'interno del Parco Ciani che in relazione al fiume Cassarate, che non sia una barriera urbana, come poteva essere interpretato il "Palazzetto delle Scienze", ma un nuovo edificio pubblico, che sarà utilizzato non soltanto dalla comunità scolastica, ma anche dalla società civile. L'inserimento del nuovo edificio nel contesto del raggio verde permetterà agli utenti di raggiungerlo attraverso la rete di percorsi ciclabili e pedonali e rafforzerà il rapporto tra la parte nord della città e l'estuario del Cassarate.

La nuova collocazione dell'edificio consente di liberare un'ampia area di parcheggio, restituendo aria e apertura all'edificio del XIX secolo, senza compromettere l'uso più ampio del sito. L'ubicazione del nuovo edificio nella parte sud-est del lotto consente di liberare l'ampia vista su Villa Ciani rivolta a ovest. Questa soluzione estende il parco fino alla soglia della scuola superiore.

Il progetto mira a creare una trama che stabilisca un dialogo tra i diversi elementi architettonici e paesaggistici di grande valore associati alla Palestra e al Parco Ciani: a nord, la città; a est, il fiume Cassarate; a sud, il lago; e a ovest, Villa Ciani. La nuova area del Gymnasium è quindi intesa come uno spazio pubblico aperto che si inserisce in un contesto complesso e di grande importanza storica. Il parco e i grandi alberi saranno integrati nel nuovo sito, ampliando la rete di sentieri e creando nuovi collegamenti tra gli spazi sociali.

Il progetto prevede una tripla palestra riservata agli studenti del liceo e agli utenti esterni, una palestra unica e una nuova scuola media. Gli altri contenuti richiesti nel bando di concorso si trovano nell'edificio denominato "Cino Chiesa" (es. Aula Magna e mensa).

Per evitare il consumo di suolo e in particolare per ottimizzare gli scavi, il progetto si svilupperà solo sul lato sud dell'area di gara. La palestra singola è situata sopra la palestra tripla per evitare problemi di acustica, dato che le aule principali si trovano ai piani superiori (sopra la palestra singola). Le palestre sono collegate a un atrio centrale (un nuovo spazio richiesto dalla didattica scolastica).

Inoltre, la palestra unica diventa il cortile interno della scuola media.

LUOGO

Lugano

CONCORSO

Concorso di progetto a due fasi

PROGETTAZIONE

2022

TOCCHETTI ARCHITETTI E INGEGNERI

Simone Tocchetti, Alessio Crespi, Dario Bruni, Simone Bressi

STRUTTURA

Fürst Laffranchi Bauingenieure GmbH

ARCHITETTO PAESAGGISTA

Officina del Paesaggio

IMPIANTI RCVS

Visani Rusconi Talleri SA

IMPIANTI ELETTRICI

Elettroconsulenze Solcà SA

FISICA DELLA COSTRUZIONE

EcoControl SA

SPECIALISTA ANTINCENDIO

Nicola Lingeri Studio d'ingegneria Sagl

VISUALIZZAZIONI

The image guy